venerdì 12 gennaio 2018

47SOUL, fautori del genere "Shamstep", pres, "BALFRON PROMISE", il nuovo album in arrivo il 2/2 per Cooking Vinyl/Edel. Per THE GUARDIAN sono tra le band su cui puntare nel 2018!



47SOUL
annunciano
BALFRON PROMISE
il primo album di studio in uscita il 2 febbraio
per Cooking Vinyl/Edel


Tracklist:
1. Machina 2. Moved Around 3. Mo Light 4. Gamar 5. Locked Up Shop 6. Sabah
7. Marked Safe 8. Ghazal (Promised Outro)

47SOUL è il supergruppo electro-hip-hop arabo, un collettivo i cui componenti arrivano dalla Palestina e dalla Giordania, terre di fuoco e di passione, terre di conflitti e di anime in rivolta. La loro musica, chiara espressione del proprio vissuto, è altamente emotiva e coinvolgente. Fautori dello Shamstep – un mix hip-hop e pop, dabke palestinese e choubi iracheno, lingua araba ed inglese, suoni della tradizione araba ed elettronica pura – 47SOUL sono per The Guardian
tra le band su cui puntare nel 2018.
Non chiamatela world music.

Negli ultimi due anni il collettivo ha vissuto a Londra, nella Balfron Tower, 26 edifici residenziali nella zona East End di Londra che, negli anni, hanno fatto da scenografia per video musicali di numerose band, tra cui Oasis, The Verve, Wiley ed altri ancora. Nel corso negli anni, molto spesso, i proprietari di questi spazi hanno più volte sfrattato gli abitanti di lunga data, fino allo sfratto totale di tutti i residenti in seguito all’acquisizione della Balfron Tower da parte di un ricco proprietario terriero. L’esperienza di vedere i propri vicini sfrattati non è certamente passata inosservata agli occhi di 47SOUL, già da tempo familiari a queste sensazioni per via della propria provenienza geografica e culturale. E da qui nasce “Balfron Promise”, un album esplosivo.

Ad anticiparlo, il brano “Mo Light”, di cui è disponibile il video: https://www.youtube.com/watch?v=90ofPQuvrZU

Attivi dal 2013, 47SOUL sono già noti nel panorama musicale per essere i fautori del genere chiamato Shamstep, un mix tra hip-hop e pop, con brani cantati in lingua araba ed inglese, ed accompagnati da suoni elettronici che fondono la tradizione araba con suoni più rock, per un risultato di alto impatto emotivo.


The title BALFRON PROMISE is an intentional nod to the Balfour Declaration – the centenary of which has just passed. The songs expose the similarities between parts of the world we think of as distant, war-torn lands, and the culture and class wars happening on our own doorstep. It explores the idea that perhaps gentrification and occupation aren not as different as we think.
47SOUL have become renowned for inventing their own genre Shamstep (also the name of their debut EP), which fuses hip-hop and pop lyrics in English and Arabic. The electronic creation, featuring elements of Arab roots music have been kicked up a gear on Balfron Promise, with cinematic soundscapes and menacing rock undertones creating an extra atmospheric edge.
The quartet have gained a cult following from gigs around the world, including at the likes of Glastonbury and WOMAD in the UK.Their distinctive hooks and powerful political lyrics resonate with their fans with the YouTube music video for their debut single Intro to Shamstep currently sitting on 5.4 million views.
They also have a formidable reputation as a live act built on their energetic and intoxicatingly otherworldly live shows. This is demonstrated by their most recent sold-out live teaser performance of their new album at London’s Village Underground.
Beyond their musical influence, 47SOUL are renowned as a voice on social issues – the band’s very name is an allusion to the occupation of Palestine. Their lyrics often tell stories of oppression and the efforts of normal people to combat it, not only in the Middle East but around the world.

Balfron Promise will be released via Cooking Vinyl whose founder Martin Goldschmidt is also a co-founder of the Palestine Music Expo, which aims to revolutionise the music scene
 in 47SOUL's homeland.

MORE ABOUT THE ALBUM:

Musically and lyrically, BALFRON PROMISE is a product of 47SOUL’s three year residency in London, a profoundly unique experience for the four members and their work. The album and themes are inspired both by modern-day London and the 100 year-old politics still influencing 47SOUL’s story to this day. Socially topical and lyrically astute, BALFRON PROMISE holds one promise, that their future will be written by no one but themselves.

ABOUT 47SOUL:

47SOUL
is an Electro Arabic Dabke (Shamstep) band formed in Amman Jordan in 2013. The members are rooted in Bilad Al-Sham, spanning the divides from Amman to the Galilee to Ramallah and the rest of the Palestinian Diaspora. This new sound of 47SOUL has rapidly amassed fans in the Arab World, Europe, and around the globe by blasting the electric Arabic Dabke sound through alternative and street music scenes. On top of the beats that have been pumping in the Arab World for centuries, 47SOUL hypes it up with analog synthesizers, hypnotic guitar lines, group vocals, and melodic verses from the bands' singers. Every show ends in relentless dance and trance from all audiences involved. Their lyrics, mixing Arabic and English, call to celebrate and advance the struggle for freedom and equality, inside Bilad Al Sham and throughout the world.

47SOUL sono:

Walaa Sbait, vocals, davul
Z The People, vocals, keys, electronics
El Far3i, vocals/MC, percussion
El Jehaz, vocals, guitar, electronics





Ufficio Stampa
Ja.La Media Activities S.R.L.
Twitter: @JaLaMedia – www.instagram.com/jalamediaactivities


giovedì 11 gennaio 2018

NINA NESBITT pres. "SOMEBODY SPECIAL", il terzo singolo tra pop e R&B. Dopo i due precedenti brani da oltre 25milioni di plays Spotify, prende forma il nuovo disco in uscita nel 2018 per Cooking Vinyl/Edel



Dopo “The Moments I’m Missing” e “The Best You Had”, brani che hanno superato gli oltre 25milioni di streaming Spotify in pochissime settimane,
SOMEBODY SPECIAL
è il nuovo brano dalle sfumature R&B dell’artista pop
che vanta tra i suoi fan Chloë Grace Moretz e Taylor Swift

presentato mercoledì 10 gennaio in anteprima da Beats 1 Radio/Apple Music,
Somebody Special” è ora su tutte le piattaforme digitali

 ascolta “Somebody Special”: https://NN.lnk.to/SSPR


Artista: NINA NESBITT
Brano: SOMEBODY SPECIAL
ISRC: GBCEJ1700420
Radio date: 12 GENNAIO 2018
Label: COOKING VINYL/EDEL
P&C: COOKING VINYL LIMITED


“She has quickly become recognizable for her magnetic sound, which blends pop and RnB.” – PAPER Magazine

"Nina Nesbitt represents the kind of tenacity and ability to overcome that is not often seen in the pop world.” – Metro

“Taking it back to what she knows best with perhaps her most baring work to date.” tmrw


Dopo i recenti successi con “The Moments I’m Missing” e “The Best You Had”, brani che in pochissime settimane hanno superato i 25milioni degli 85milioni di streaming Spotify, Nina Nesbitt presenta “Somebody Special”, il terzo e nuovo brano che anticipa il disco in uscita in primavera per Cooking Vinyl/Edel. Suonato in anteprima mercoledì 10 gennaio da Beats1/Apple Music, “Somebody Special”, ora disponibile in tutte le piattaforme digitali, mostra come Nina Nesbitt sia perfettamente a suo agio nel modern-pop R&B. Tra i suoi fan, Chloë Grace Moretz e Taylor Swift, che hanno inserito il brano “The Best You Had” tra le “favourite tracks” di Spotify ed Apple.
Scritto dalla stessa Nina Nesbitt a Nashville, con la collaborazione del produttore Dan Muckala, “Somebody Specialis about when you’ve been feeling a bit low and then you meet this person who changes everything. It’s about those first few months where everything you do together feels so exciting. You could be sitting in a dive bar drinking cheap cider, driving about in a broken down car, or sitting at home in your tracksuit, but you somehow feel like you’re having the best time because the feeling of falling in love sugar coats everything.” afferma Nina.
Cresciuta in un piccolo paese nei dintorni di Edinburgo, Nina Nesbitt arriva al successo nel 2014 con “Peroxide”, il disco di debutto che si classifica immediatamente tra i Top 15 debut album. Due anni dopo arriva l’EP “Life in Colour” ed entro il 2018 Nina Nesbitt pubblicherà il nuovo disco che sta prendendo forma brano dopo brano. “Somebody Special” è infatti il terzo pezzo composto, dopo “The Moments I’m Missing” e “The Best You Had”.
Dopo alcuni live a novembre, tra cui l’incredibile concerto sold-out alla London Camden Assembly in soli cinque minuti dal suo annuncio, Nina Nesbitt torna in tour a maggio per una serie di prime date inglesi.

May
14th – Nottingham, Rescue Rooms
15th – London, Heaven
16th – Birmingham, O2 Institute 3
17th / 18th – Brighton, The Great Escape
19th – Manchester, Club Academy
20th – Aberdeen, Lemon Tree
22nd – Edinburgh, The Liquid Room
23rd – Newcastle, O2 Academy 2

ascolta “The Moments I’m Missing”: https://NN.lnk.to/TMIMvidPR
ascolta “The Best You Had”:  https://NN.lnk.to/TBYH




Video Links
Best You Had Official - https://NN.lnk.to/TBYHofficial
Best You Had Image - https://NN.lnk.to/TBYHvid
Moments Official - https://NN.lnk.to/TMIMofficial
Moments Stripped Video - https://NN.lnk.to/TMIMStripped
Moments Lyric Video - https://NN.lnk.to/TMIMvid


Buy Link
Best You Had - https://NN.lnk.to/TBYH









Ufficio Stampa
Ja.La Media Activities S.R.L.
Twitter: @JaLaMedia – www.instagram.com/jalamediaactivities 





mercoledì 20 dicembre 2017

Il Festival del Vittoriale TENER-A-MENTE annuncia il primo ospite per l'ottava edizione: PAT METHENY in concerto con band, MERC 18 LUGLIO, Anfiteatro del Vittoriale, Gardone Riviera (BS)


Forte del successo delle precedenti edizioni, che hanno visto aumentare la presenza di pubblico anche al di fuori dei confini nazionali, si conferma come uno tra gli appuntamenti più importanti e rinomati della stagione estiva italiana, grazie alle proposte artistiche che da anni si contraddistinguono per qualità e avvenirismo

TRA I PIU’ FAMOSI E APPREZZATI CHITARRISTI JAZZ IN ATTIVITA’,
CON OLTRE 20 GRAMMY, DI CUI SETTE CONSECUTIVI PER SETTE ALBUM,
 TRE DISCHI D’ORO E NUMEROSI RICONOSCIMENTI COME “BEST JAZZ GUITARIST”,

            è orgoglioso di annunciare un grande ritorno per l’ottava edizione

PAT METHENY
con ANTONIO SANCHEZ
LINDA MAY HAN OH
GWILYM SIMCOCK
“An Evening with Pat Metheny”
mercoledì 18 luglio 2018
Festival del Vittoriale TENER-A-MENTE
ANFITEATRO DEL VITTORIALE
Gardone Riviera (BS)
Via Vittoriale, 12
prezzi dei biglietti:
da 31,00 a 52,00 € + d.p.
biglietti in vendita su www.anfiteatrodelvittoriale.it dalle ore 11.00 di giovedì 21 dicembre

Informazioni su come acquistare i biglietti:
Anfiteatro del Vittoriale – +39.340.1392446 -  www.anfiteatrodelvittoriale.it
 
Il primo ospite per l’ottava edizione di Tener-a-mente Festival è un graditissimo ritorno: il super chitarrista Pat Metheny aprirà il tour estivo italiano il 18 luglio sul palco di Gardone Riviera, sul Lago di Garda.
Si tratta della sua quarta partecipazione alla rassegna gardesana, un vero “record” che la direttrice artistica Viola Costa commenta così: “La grandezza di Pat Metheny non è solo scritta nel suo palmarès, ma prima di tutto nella freschezza e nella passione con cui continua a cercare e a lasciarsi stupire dalla musica. E attorno a questo nuovo gruppo c’è un entusiasmo dei suoi fan che non si sentiva dai tempi del glorioso Pat Metheny Group”.
E così la sua quarta volta al Vittoriale promette di essere molto diversa dal recente concerto con Ron Carter del 2016 – evento che andrò in overbooking -  ma anche da quello in quartetto del 2014. “I miei ultimi anni sono trascorsi scanditi sempre dallo stesso ritmo: scrivere della musica, che poi diventa un disco, che diventa un tour”, spiega lo stesso Pat Metheny. “Volevo rompere questo schema: mi sono preso una pausa, ho selezionato un gruppo di musicisti con cui suonare liberamente un po’ di tutto, la musica che ho scritto in passato, edita e inedita, e lasciare che da quell’affiatamento nascesse spontaneamente qualcosa di nuovo”.

Ed è in effetti un quartetto che suona con un’intesa e un’intensità davvero speciali, quello che Metheny porterà in tour la prossima estate. A partire dal batterista, il suo storico sodale Antonio Sanchez, vincitore di 4 Grammy con i suoi progetti solisti e recentemente consacrato dal grande pubblico per aver composto con la sola batteria la colonna sonora del film Birdman, il capolavoro di Alejandro Gonzales Inarritu vincitore di 4 Premi Oscar.
Accanto a lui, la bassista australiana di origine malese Linda May Han Oh, molto attiva nella nuova scena newyorkese. Dice di lei Pat Metheny: “Sono sempre molto attento ai nuovi talenti musicali, ma quando ho sentito suonare Linda per la prima volta è immediatamente balzata in cima alla mia lista di candidati. Ha tutto ciò che chiedo al mio bassista ideale: un ottimo senso del tempo, un suono bellissimo, molta fantasia e, soprattutto, grande capacità comunicativa, con gli altri musicisti e con il pubblico”.
A completare l’ensemble il pianista britannico Gwilym Simcock: cresciuto ascoltando la musica di Metheny, l’ha assimilata al punto che, la prima volta in cui ebbe l’occasione di suonare con Pat, quella che doveva essere una sessione di due ore di musica diventò con grande naturalezza un’intera giornata full immersion nel repertorio metheniano, rivelatrice dell’enorme potenziale di questo giovane e talentuoso musicista.

Nato nel 1954 nel Missouri da una famiglia di musicisti, Metheny è tuttora tra i più giovani chitarristi al mondo in grado di improvvisare e spaziare da un genere all’altro, un’icona della musica contemporanea ed una stella brillante nella jazz community, nonché il più giovane chitarrista jazz a collaborare, sin dalla giovane età, con mostri sacri del panorama musicale mondiale come Herbie Hancock, David Bowie, Steve Reich, Jim Hall, Milton Nascimento e molti altri ancora. La sua versabilità senza precedenti e la sua innata capacità di improvvisare lo rende ancora ad oggi uno tra i migliori chitarristi al mondo. Durante gli anni Metheny ha collezionato numerosi riconoscimenti come “Best Jazz Guitarist” ed altrettanti Awards, tre dischi d’oro (“Still Life) Talking”, “Letter from Home”, Secret Story”), 20 Grammy nelle più svariate categorie (tra cui Best Rock Instrumental, Best Contemporary Jazz Recording, Best Jazz Instrumental Solo, Best Instrumental Composition) e sette Grammy consecutivi per sette album. Dal 2015 è nella Downbeat Hall of Fame, diventando il quarto chitarrista accanto a Django Reinhardt, Charlie Chrisitan e Wes Montgomery, nonché il più giovane.
An Evening with Pat Metheny” vedrà il talentuoso artista per la quarta volta sul palco del Vittoriale degli Italiani in compagnia dei fidati musicisti Antonio Sanchez (batteria, percussioni), Gwilym Simcock (piano, tastiere) e Linda Oh (basso), per una live session in cui, tra divertimento ed improvvisazione, il grande Pat Metheny spazierà dal jazz al blues al rock, per un evento senza generi e classificazioni.

Giunto alla sua ottava edizione, il Festival del Vittoriale Tener-a-mente si conferma come uno tra gli appuntamenti di spicco nel panorama dei festival estivi italiani. L’edizione 2017, la settima, ha sancito la definitiva consacrazione della rassegna, annoverata da GQ Italia tra i cinque migliori Festival nazionali, accanto a manifestazioni storiche come Umbria Jazz ed il Festival dei Due Mondi di Spoleto. Un totale di 26.000 spettatori, con un incremento di pubblico del 60% rispetto al 2016, otto spettacoli tutti esauriti, un’anticipazione firmata “GardaMusei Tener-a-mente” (con Elio alla Valle delle Cartiere di Toscolano Maderno), un “Notturnale Tener-a-mente” (la grande festa offerta da Yahama con concerti notturni nel suggestivo parco del Vittoriale, con una presenza di oltre 5.000 persone), la prima edizione del Premio per attori che recitano la poesia “Più Luce!”, tenuta a battesimo da Gabriele Lavia ed un gran finale che ha visto due spettacoli in esclusiva italiana di Ben Harper. Dati importanti per un Festival in continua crescita, sia a livello nazionale che fuori dai confini del Bel Paese, come dimostrano i dati di vendita dei biglietti che hanno registrato una presenza di spettatori da ben 32 Paesi da tutto il mondo, con la Gran Bretagna che ha scalzato la Germania dal secondo gradino del podio. L’edizione 2017 ha visto alternarsi sul palco dell’Anfiteatro del Vittoriale grandi nomi della musica internazionale e nazionale, tra cui Ben Harper (doppia data in esclusiva nazionale), LP, Passenger, Ryan Adams, Baustelle, Carmen Consoli, Niccolò Fabi, Jack Savoretti, Mark Lanegan Band, Elbow, Steve Winwood, oltre agli spettacoli nel suggestivo Laghetto delle Danze per “Tener-a-mente Oltre” con nomi di spicco nel panorama avanguardistico come Tigran Hamasyan e Richard Galliano.
Con una direzione artistica affidata dal presidente della Fondazione Il Vittoriale degli Italiani, Giordano Bruno Guerri, a Viola Costa (Ripens’arti) dal 2011, cresce l’attesa per il cartellone dell’ottava edizione di Tener-a-mente, che, come ogni anno, si pone come obiettivo quello di portare grandi nomi della musica internazionale e nazionale nel magnifico e suggestivo Anfiteatro del Vittoriale, tra gli anfiteatri più belli d’Italia, e nel bellissimo ed intimo Laghetto delle Danze, per una serie di concerti, anteprime nazionali, spettacoli ed eventi che si contraddistinguono per qualità e avvenirismo.

ANFITEATRO DEL VITTORIALE
Gardone Riviera (BS), Via Vittoriale, 12

Informazioni su come acquistare i biglietti:
Anfiteatro del Vittoriale – +39.340.1392446 -  www.anfiteatrodelvittoriale.it

Il Festival del Vittoriale Tener-a-mente è realizzato in collaborazione con la Fondazione Il Vittoriale degli Italiani e sostenuto dal Comune di Gardone Riviera

Anfiteatro del Vittoriale
infoline: 39.340.1392446


 Responsabile Ufficio Stampa
Ja.La Media Activities S.r.l.
Twitter: @JaLaMedia – www.instagram.com/jalamediaactivities